Corpo e mente funzionano bene se funzionano insieme

corpo mente

La salute ed il benessere assumono oggi un significato sempre più ampio. Da diverso tempo, per esempio, si parla di “secondo cervello” riferendosi a come lo stomaco sia spesso il riflesso della mente, di quello che prova e di quello che pensa. Il mal di stomaco, quindi, può presentarsi non solo dopo aver mangiato un cibo indigesto ma anche quando la mente è “avvelenata” da un pensiero. Naturalmente vale anche il contrario: molti hanno sperimentato il senso di benessere e di rilassatezza che la mente prova dopo un intenso allenamento o dopo una bella passeggiata. L’influenza del corpo sulla mente, quindi, è reciproca.  Dedicarsi a coltivare un corpo sano è uno sforzo che ripaga ma mantenere in salute sia corpo sia mente è un esercizio che porta ad un vantaggio ancora maggiore. Ma come si fa ad avere una mente sana? Oltre alle classiche regole, come mangiare sano, fare attività fisica ed avere una buona igiene del sonno, ci sono altre buone norme da seguire, forse meno scontate ma comunque importanti.

  1. Concedersi dei “piccoli attimi di felicità”: la routine fatta di lavoro, studio, famiglia e “doveri” spesso è come un vortice che da’ alle giornate lo stesso sapore insipido e stantio. Ritagliarsi un momento, anche breve, per godere di qualcosa di bello per se stessi, come un paesaggio o un attimo di silenzio, consente di riprendere fiato prima di ri-buttarsi nella mischia.
  2. Vivere nel qui ed ora: spesso la mente si perde nei ricordi e nei rimpianti del passato e di quello che si sarebbe potuto realizzare oppure inizia a viaggiare nel futuro portando a riflettere sui sogni o sui timori più intimi. Sicuramente avere un occhio al passato ed al futuro consente di imparare dall’esperienza e di raggiungere gli obiettivi che ci si pone a lungo termine, ma anche rimanere ancorati al presente e a quello che si fa nel qui ed ora, aiuta a godere di più di ciò che succede ed a sentirlo più nostro.
  3. Aprirsi al cambiamento: non sempre cambiare è sinonimo di peggiorare. Esplorare nuovi aspetti di sé e dell’ambiente esterno può aiutare a mantenere la mente in salute.
  4. Coltivare le relazioni sociali: gli esseri umani sono “animali sociali”, biologicamente predisposti a vivere con gli altri. Ritagliarsi dei momenti da condividere aiuta ad alleggerire il carico mentale.

Mindfullness e meditazione: anche queste pratiche sono strumenti utili per alleggerire la mente.

a cura della dott.ssa Arianna Cappiello, psicologa


Iscriviti alla newsletter