La corretta alimentazione per la pelle grassa

pelle-grassaLa pelle grassa è sempre stata un problema, presentandosi come facilmente irritabile e difficile da trattare. Si presenta lucida e oleosa, soprattutto nella zona T (fronte, naso, mento), con pori dilatati, punti neri e, occasionalmente, brufoli. Il colorito è spento, con trama irregolare, arrossamenti e cicatrici da acne.

La pelle grassa è il risultato dell’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, che favorisce la crescita e di batteri e l’accumulo di sostanze nocive, causando arrossamenti, infiammazioni, punti neri e foruncoli e impedisce all’epidermide di respirare e di ossigenarsi. L’ infiammazione porta alla formazione di papule e pustole, trasformando la pelle grassa in pelle impura e a tendenza acneica, una situazione caratterizzata da brufoli, microcisti, comedoni, macchie e arrossamenti evidenti.

Esistono due tipi di pelle grassa:

  • Pelle oleosa: il sebo è particolarmente liquido; la pelle oleosa appare lucida, con i pori dilatati;
  • Pelle asfittica: il sebo è denso, ceroso e intrappolato nei follicoli; la pelle asfittica è ruvida, secca al tatto e presenta comedoni aperti (punti neri) o chiusi (punti bianchi).

La pelle grassa tende a invecchiare meno ed è più idratata. Le principali cause che favoriscono l’insorgenza della pelle grassa e dell’acne sono fattori genetici, costituzionali, ormonali, a cui si associano anche cattive abitudini igieniche, alimentazione corretta, alcune patologie e farmaci.

Una dieta squilibrata può aggravare il disturbo della pelle grassa. Per questo ci sono alcuni alimenti che si devono evitare o, quantomeno, ridurre.

Gli alimenti che vanno sicuramente eliminati dall’alimentazione di chi ha problemi di pelle grassa sono tutti gli alimenti grassi e ricchi di sale, come gli insaccati o gli alimenti in scatola. Vanno eliminati, inoltre, i formaggi grassi, come il burro, e sostituirlo con l’olio extravergine d’oliva.

Vanno limitati anche la carne e le uova. Anche i dolci sono nemici della pelle grassa, quindi vanno escludi dal regime alimentate anche dolci, dolciumi in genere, zuccheri semplici e cioccolata.

Tra le bevande da escludere ci sono tè, caffè e tutti gli alcolici.

Tra i metodi di cottura bisogna evitare la frittura.

Alimenti, invece, che assolutamente non devono mancare nell’alimentazione quotidiana per combattere o prevenire la pelle grassa sono:

  • il pesce;
  • lecarni bianche;
  • i legumi, che possono anche sostituire la carne rossa;
  • icereali integrali, ricchi di vitamina B, in particolare B6 e B2;
  • frutta e verdurafresca, ricchi di fibra che aiutano a regolare il transito intestinale e quindi evitano l’assorbimento dei grassi;
  • lo yogurt, meglio poi se con fibra.