La tv e il pc influiscono sulla performance accademica

tv tefonono smartphone tablet bambini

Sembra che nei bambini sia presente un’associazione tra il pesante uso di televisione e una peggiore prestazione nella lettura, così come tra un massiccio uso del computer e una peggiore capacità di far di conto.

A dirlo sono i risultati di uno studio condotto su bambini tra gli 8 e gli 11 anni.

Questo è il primo grande studio longitudinale sull’uso dei media elettronici e l’apprendimento nei bambini di scuola primaria e i risultati hanno mostrato che chi più utilizza televisione e computer mostra un significativo declino nella lettura e nella capacità di fa di conto due anni dopo rispetto agli utenti meno assidui.

Studi precedenti avevano già trovato un legame tra i supporti elettronici con diversi rischi per la salute fisica, come l’obesità, mentre non si sa molto in merito alla loro influenza sulla performance accademica.

Per questo motivo, gli autori hanno condotto uno studio che ha coinvolto oltre 1.200 bambini di 8 e 9 anni di Melbourne. La performance accademica dei bambini è stata misurata due anni dopo, tra i 10 e gli 11 anni, grazie ai dati di un test di rendimento nazionale, mentre ai genitori è stato chiesto di riportare l’utilizzo dei supporti elettronici da parte dei loro figli.

Così, guardare la tv due o più ore al giorno a 8 o 9 anni è risultato associato a una peggiore performance di lettura due anni dopo. È stato osservato che i bambini hanno perso un equivalente 4 mesi di apprendimento. L’uso del computer due o più ore al giorno è stato associato a una simile perdita nella capacità di fare di conto.

I ricercatori, dopo aver aggiustato per diversi fattori e controllato per un’esposizione precedente, hanno anche individuato un’associazione a breve termine tra l’uso di tv e computer e le peggiori performance. Non è stata osservata invece un’associazione tra l’uso di videogame e la performance accademica.

I risultati possono avere implicazioni per genitori, insegnanti e medici, i quali dovranno considerare sia il tipo sia i tempi dell’esposizione dei bambini ai media. Saranno inoltre necessarie ricerche per esaminare le associazioni nella scuola secondaria.


Iscriviti alla newsletter