Lettino solari e tumori alla pelle: esiste una correlazione

Un nuovo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), stima che i lettini solari siano i responsabili di oltre 450 mila casi di tumore della pelle e più di 10 mila casi di melanoma ogni anno in Usa, Europa e Australia insieme.

Questo perché negli ultimi 30 anni l’esposizione a radiazioni ultraviolette (UVr) a scopi cosmetici ha fatto lievitare l’incidenza dei tumori della cute e abbassare l’età in cui si manifestano. La maggior parte degli utenti sono donne, soprattutto adolescenti e giovani. Diversi studi hanno dimostrato che chi ha usato i lettini solari almeno una volta nella vita ha un 20% in più di rischio di avere il melanoma rispetto a chi non li ha mai usati, e del 59% in più se vi si ricorre prima dei 35 anni.

Bisogna ricordare che i raggi UV emessi da lettini e lampade solari sono intensi quanto quelli della luce tropicale di mezzogiorno e aumentano il rischio di tumori della pelle, melanoma e non, oltre che di invecchiamento cutaneo, infiammazione degli occhi e abbassamento delle difese immunitarie.